Le 5 caratteristiche vincenti di un logo aziendale

Il logo aziendale è il simbolo identificativo di ogni attività. È il marchio che ci permette al primo sguardo di ricordare i prodotti aziendali, il cartellone pubblicitario, il sito web. Ma quali sono le caratteristiche di un buon logo? Cosa rende un logo migliore di un altro? In questo post analizzeremo quali sono i dettagli che non possono assolutamente mancare nel design di un logo moderno, con particolare attenzione al loro utilizzo sui siti web.

Carattere distintivo

Una delle caratteristiche richieste a un buon logo è sicuramente la capacità di distinguersi dagli altri. Non parliamo solo dei loghi delle aziende concorrenti, ma di tutti i loghi in generale. Progettare un simbolo aziendale con colori e forme simili ad un logo esistente sarebbe un grande errore. Prima di tutto perché si rischierebbe di violare la legge sul copyright (molti marchi sono infatti registrati). Ma soprattutto perché, a livello di marketing, potrebbe generare confusione nelle persone che lo osservano, collegandolo ad altri concetti o prodotti. Un logo dovrebbe condurre l'immaginazione dritta all'azienda che rappresenta, senza alcun indugio.

Semplicità

Un'altra caratteristica che non può mancare a un logo vincente è la semplicità. Basta osservare i loghi di grandi multinazionali come Microsoft (4 quadrati colorati), Apple (una mela morsicata), Google (una semplice scritta colorata) per capire che la semplicità è un aspetto imprescindibile. Creare disegni troppo complessi rischierebbe di richiedere troppa attenzione agli osservatori, dunque più tempo di elaborazione. E come sappiamo, specialmente nel mondo di internet, la rapidità è tutto. Non bisogna inoltre trascurare il fatto che i loghi potrebbero essere impiegati sui siti web in dimensioni ridotte: simboli con troppi dettagli finirebbero per generare confusione, senza far capire cosa rappresentano.

Messaggio aziendale

Il logo deve trasmettere chiara e inequivocabile il messaggio aziendale. L'utilizzo dei caratteri, la tipologia di disegni, devono rappresentare la mission e il modo di lavorare dell'impresa. Giusto per fare un esempio, il logo di Amazon è caratterizzato da una freccia che parte dalla A e arriva alla Z. Un simbolo che non lascia spazio a dubbi: l'azienda si occupa di consegnare i prodotti, facendosi carico di tutte le operazioni necessarie a trasferirli dal produttore al consumatore finale. L'utente deve solo ordinare, a tutto il resto pensano loro. Chiaro e immediato.

Colori

Anche la scelta dei colori è un aspetto fondamentale per i loghi. I colori possono rappresentare la tipologia di attività svolta: non è un caso che molte delle aziende vitivinicole adottino il marrone, il verde e il vinaccia come tinte predominanti. Ma possono anche essere legati al settore in cui operano le aziende: non è infatti raro vedere loghi di web agency con tinte forti e decise, tipiche delle attività immateriali e legate al web. La caratteristica non è però vincolante: il blu di Facebook non richiama nessun concetto particolare, la scelta di un altro colore non avrebbe cambiato nulla.

Simbolo e scritta

Quando si realizza un logo aziendale, bisogna pensare a dove sarà utilizzato. Sicuramente un logo sarà presente tanto sulla carta intestata quanto sui profili social dell'azienda. Ma se per la stampa o il sito web può andare bene una versione estesa rettangolare, i profili social spesso richiedono un simbolo racchiudibile in un quadrato o in un cerchio. Per questo motivo, si tende sempre a creare loghi composti da 2 sezioni: un simbolo (da utilizzare quando è richiesta la versione quadrata) e una scritta (da utilizzare in abbinamento al simbolo se richiesta la versione rettangolare). In questo modo il logo diventa versatile, e utilizzabile in ambiti anche molto diversi fra loro.

Conclusioni

La progettazione di un logo aziendale è un'operazione complessa, che richiede tanta attenzione e uno studio attento di web marketing. È infatti facile commettere errori, che potrebbero compromettere l'immagine aziendale (non è facile cambiare un simbolo dopo che è stato reso pubblico). La velocità, il messaggio trasmesso e l'unicità sono concetti fondamentali che non possono mancare ad un buon simbolo aziendale, e fattori determinanti nel suo successo o fallimento.


Questo sito utilizza cookie di terze parti per cui è necessario il tuo preventivo consenso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui: Dettagli

Accetto cookies