Web design personalizzato: a ognuno, il proprio sito web

La fase di web design è un passaggio molto importante nella realizzazione di un sito web. Grazie al web design, il progetto del sito viene tradotto in un'immagine con un software di grafica, ed infine trasformato in codice per il web. Esistono molti framework (Wordpress, Joomla per citare i più famosi) che consentono di velocizzare questi passaggi, attraverso la scelta di un template. Purtroppo però queste piattaforme non lasciano molto spazio alla creatività, rischiando di generare siti standardizzati e molto simili fra loro. Il web design si propone di creare contenuti originali, studiando una grafica personalizzata per ogni sito. Ma quali sono le linee guida per creare layout in tema con i siti realizzati?

Web design: i punti fondamentali

Cerchiamo di analizzare quali sono i concetti fondamentali di un web design personalizzato. Per ogni punto, forniremo esempi di siti appartenenti a diversi settori per rendere meglio l'idea.

Web fonts

Una delle prime cose che le persone notano su un sito sono i fonts, ovvero i caratteri tipografici utilizzati per i testi. Al giorno d'oggi, grazie ai web fonts, è possibile utilizzare tantissime tipologie di caratteri. Esistono vari portali che consentono di incorporarli gratuitamente, primo fra tutti Google Fonts. La tendenza per i siti tecnologici (industriali, informatici, elettronica) è quella di utilizzare fonts sottili senza grazie. Roboto e Open Sans sono gli esempi più comuni. Si tratta di caratteri leggeri, facilmente leggibili anche da smartphone. Per quanto riguarda i siti editoriali (case editrici) e quelli dei professionisti in ambito umanitario (psicologi), è preferibile invece usare caratteri con grazie, come il Lora. La scelta è dettata dal fatto che questi fonts ricordano i libri, la carta stampata: concetti legati allo studio, alle materie più classiche.

Linee e contorni

Le linee che compongono il layout di un sito web sono un'altra componente importante nel web design. Tutti i siti oggi prediligono, indipendentemente dal genere, una grafica piatta, senza elementi in rilievo, contorni o ombreggiature. Esistono tuttavia delle distinzioni fra tipologie di progetti. Per i siti legati alla tecnologia sono preferibili linee dritte, bottoni squadrati e separazioni nette fra le sezioni. Nei siti umanistici invece è possibile trovare contorni più morbidi, sezioni con linee ondulate, bottoni dai bordi arrotondati. Tutto è in linea con il concetto che si vuole trasmettere: la modernità è qualcosa di netto e preciso, il classicismo è più creativo, meno schematico.

Colori e immagini

Anche i colori giocano un ruolo fondamentale nel design di un sito web. La scelta è spesso dettata dal logo aziendale: si tenta infatti di scegliere tinte in abbinamento con il logo per creare un aspetto uniforme sulle pagine. Ma anche in questo caso è bene tenere conto del settore in cui ci troviamo. Un'azienda vinicola utilizzerà colori come il marrone e il verde per richiamare il concetto della terra. Una gioielleria punterà sul nero per far risaltare le immagini, e sull'oro per dare il senso del lusso. Le attività artigianali di oggettistica possono puntare sul greige o su tinte pastello, per ricordare la manualità del lavoro svolto. Anche le immagini devono essere in tema con i colori utilizzati: se le tinte sono tenui, è meglio che anche le immagini lo siano (magari introducendo filtri di invecchiamento o di opacità). La cosa importante da tenere presente in questo caso è non esagerare: mai eccedere con l'uso dei colori, altrimenti si rischia di creare un effetto Arlecchino poco estetico.

Conclusioni

Il web design è un aspetto fondamentale nella progettazione di un sito web. È ciò che gli utenti vedono quando aprono le pagine, e ciò che l'azienda vuole comunicare ai propri visitatori. Il web design trasmette sensazioni, ha il potere di stimolare la curiosità e catturare l'attenzione in una frazione di secondo. Per questo motivo è importante effettuare studi accurati, facendo attenzione a personalizzarlo sul tipo di attività svolta. Non esistono regole predefinite: a volte bisogna sperimentare e vedere quale layout fa più presa sul pubblico. Come sempre, non bisogna mai demordere ai primi insuccessi e continuare a provare fino a raggiungere gli obiettivi di business che si siamo prefissati.


Questo sito utilizza cookie di terze parti per cui è necessario il tuo preventivo consenso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui: Dettagli

Accetto cookies