Sitemap: cos'è e come inviarla a Google

Sitemap: cos'è e come inviarla a Google

Le sitemap sono strumenti molto importanti per descrivere la struttura e i contenuti dei siti web. Vengono utilizzate dai webmaster per comunicare aggiornamenti di alcune pagine o di interi siti. Vengono scansionate dai motori di ricerca, per scoprire le ultime novità e tenersi aggiornati su tutti i contenuti di internet. Per questo motivo, sono molto utili in ottica SEO nel processo di ottimizzazione di un sito web. In questo articolo, illustreremo il significato delle sitemap, analizzeremo un metodo per crearle e ti indicheremo come inviarle a Google.

Cos'è una sitemap? Come si crea?

La sitemap è un file di testo. Più precisamente, si tratta di un file in formato XML. Può essere creata utilizzando il blocco note del PC o un qualsiasi altro editor di testo. Esistono vari tipi di sitemap XML, ma i più comuni sono:


Sitemap URL

Si tratta di un file che ha lo scopo di indicare al motore di ricerca come è strutturato il sito web. Contiene la lista delle pagine web che lo compongono, la loro importanza all'interno del sito e la data di ultima modifica. Per crearla, come prima cosa apri il blocco note sul PC e crea un file chiamato sitemap.xml. Puoi scegliere il nome che vuoi, l'importante è che ti sia utile a riconoscerne subito il significato. A questo punto, copia al suo interno il seguente contenuto.


<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9">

<url>
  <loc>https://www.tuositoweb.it/</loc>
  <lastmod>2022-05-15T08:56:13+00:00</lastmod>
  <changefreq>yearly</changefreq>
  <priority>1.00</priority>
</url>

<url>
  <loc>https://www.tuositoweb.it/prodotti.html</loc>
  <lastmod>2022-05-15T08:56:13+00:00</lastmod>
  <changefreq>yearly</changefreq>
  <priority>0.50</priority>
</url>

<url>
  <loc>https://www.tuositoweb.it/contatti.html</loc>
  <lastmod>2022-05-15T08:56:13+00:00</lastmod>
  <changefreq>yearly</changefreq>
  <priority>0.10</priority>
</url>

</urlset>

In questo esempio di codice, abbiamo creato una sitemap per un sito composto da tre pagine:

Se hai un sito con più pagine (o meno pagine), puoi aggiungerle senza problemi. L'importante è che ognuna rispetti la seguente struttura:

Come avrai notato, all'inizio e alla fine del file sono presenti i tag xml e urlset. Questi vanno sempre riportati con la sintassi indicata, indipendentemente dal numero di pagine del sito web.

Sitemap immagini

Si tratta di un file utilizzato per indicare a Google le immagini contenute nelle pagine del sito web. Ha un aspetto simile alla sitemap URL, ma con una struttura gerarchica. Ad un primo livello troviamo le pagine del sito che contengono le foto, mentre ad un livello più interno troviamo i dettagli delle foto. In partcolare, Per ogni immagine è necessario indicare l'URL a cui è posizionata e un breve testo che ne descrive il contenuto. Analogamente a quanto fatto per la sitemap URL, apri il blocco note sul PC e salva un file chiamato immagini.xml. A questo punto, copia al suo interno il seguente contenuto.


<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9" xmlns:image="http://www.google.com/schemas/sitemap-image/1.1">

 <url>
   <loc>https://www.tuositoweb.it/</loc>
   <image:image>
     <image:loc>https://www.tuositoweb.it/immagini/negozio.jpg</image:loc>
     <image:caption>Il nostro nuovo negozio a Piacenza</image:caption>
   </image:image>
   <image:image>
     <image:loc>https://www.tuositoweb.it/immagini/team.jpg</image:loc>
     <image:caption>Il nostro team al completo ti dà il benvenuto</image:caption>
   </image:image>
 </url> 
 
 <url>
   <loc>https://www.tuositoweb.it/prodotti.html</loc>
   <image:image>
     <image:loc>https://www.tuositoweb.it/immagini/torta.jpg</image:loc>
     <image:caption>Una gustosa torta di cioccolato per occasioni speciali</image:caption>
   </image:image>
 </url> 

</urlset>

In questo esempio sono state indicate due immagini per la homepage e una immagine per la pagina prodotti. La struttura utilizzata per ogni pagina è la seguente:


Sitemap video

L'ultima sitemap che analizziamo è quella relativa ai video. Il suo scopo è fornire dettagli sui video contenuti nelle pagine del sito web ai motori di ricerca. Analogamente al caso delle immagini, abbiamo una struttura gerarchica, con indicazione delle pagine in cui sono contenuti i video e i dettagli dei video stessi. Per creare la sitemap, apri il blocco note sul PC e salva un file chiamato video.xml. A questo punto, copia al suo interno il seguente contenuto.


<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9" xmlns:video="http://www.google.com/schemas/sitemap-video/1.1">

  <url>
    <loc>https://www.tuositoweb.it/</loc>
    <video:video>
      <video:thumbnail_loc>https://www.tuositoweb.it/immagini/homepage/presentazione.jpg</video:thumbnail_loc>
      <video:title>Video di presentazione del nostro negozio</video:title>
      <video:description>In questo filmato potrai effettuare un tour del nostro negozio e scoprire l'area dedicata alla colazione.</video:description>
      <video:content_loc>https://www.tuositoweb.it/video/presentazione.mp4</video:content_loc>
      <video:duration>75</video:duration>
      <video:family_friendly>yes</video:family_friendly>
      <video:tag>tour presentazione, nuovo negozio, piacenza</video:tag>
      <video:live>no</video:live>
      <video:uploader info="https://www.tuositoweb.it/">Le delizie di Sonia</video:uploader>
    </video:video>
  </url>
  
  <url>
    <loc>https://www.tuositoweb.it/prodotti.html</loc>
    <video:video>
      <video:thumbnail_loc>https://www.tuositoweb.it/immagini/prodotti/torta.webp</video:thumbnail_loc>
      <video:title>Preparazione torta al cioccolato</video:title>
      <video:description>Dettagli di preparazione della torta al cioccolato, con consigli utili alla consumazione e conservazione</video:description>
      <video:content_loc>https://www.tuositoweb.it/video/torta.mp4</video:content_loc>
      <video:duration>120</video:duration>
      <video:family_friendly>yes</video:family_friendly>
      <video:tag>torta cioccolato, consigli utili pasticceria</video:tag>
      <video:live>no</video:live>
      <video:uploader info="https://www.tuositoweb.it/">Le delizie di Sonia</video:uploader>
    </video:video>

  </url>
  
</urlset>

In questo esempio abbiamo indicato un video per la homepage e un video per la pagina prodotti. Nel caso in cui in una pagina siano contenuti più filmati, potrai sempre aggiungerli rispettando la struttura gerarchica indicata di seguito:


Come inviare le sitemap a Google

Una volta create le nostre sitema per URL, immagini e video, è necessario inviarle a Google per favorirne l'indicizzazione. Come prima cosa, devi caricare le sitemap create sul server web del tuo sito. A questo scopo, puoi utilizzare un client FTP. Se non sei pratico sul suo utilizzo, puoi chiedere al tuo webmaster di caricare i files al posto tuo.

Copiate le sitemap sul server, sei pronto per il loro invio a Google. Esistono vari metodi per farlo, ma quello che preferiamo è l'utilizzo dello strumento Search Console. Ti consigliamo questo tool in quanto è molto utile per scoprire eventuali problemi sul sito o comprendere le performance delle tue pagine web. Una volta creato un account su Search Console (è sufficiente iscriverti utilizzando un account Google) e aggiunta la proprietà del sito web, clicca sul bottone Sitemap nel menu principale. Si aprirà una finestra con una sezione Aggiungi una nuova sitemap e un input di testo con l'URL del sito web. Tutto ciò che devi fare, è digitare rispettivamente i nomi dei files che hai creato nella sezione precedente e premere il bottone Invia:

A mano a mano che invii i files, noterai che questi compaiono nell'elenco sottostante. Google solitamente impiega pochi istanti per elaborarli ed indicarti se sono presenti eventuali errori. Se ci fosse qualche imprecisione, non devi fare altro che cliccare sulla riga e seguire le indicazioni fornite per correggere il file. Una volta operate le necessarie modifiche, carica il file aggiornato sul server e digita nuovamente il nome della sitemap nell'input di testo. Nel caso in cui tutto sia a posto, noterai una scritta in verde accanto ad ogni sitemap, che indica il numero di URL rilevati dal motore di ricerca.

Da questo momento in poi, Google elaborerà le sitemap inviate, attraverso scansioni periodiche del sito web. Puoi visualizzare la data di ultima lettura accanto a quella di invio. Nel caso effettui modifiche al sito (ad esempio quando aggiungi una nuova pagina), non dimenticare di aggiornare le sitemap e di inviarle a Google con il metodo descritto.

Conclusioni

In questo post abbiamo spiegato cosa sono le sitemap, illustrando un metodo per crearle e inviarle a Google. Le sitemap rappresentano uno strumento molto importante nella SEO dei siti web ed è sempre consigliabile utilizzarle per favorirne l'ottimizzazione.